Lifestyle, termine abusato ma di moda

Il termine “stile di vita” oggi come oggi tradotto in anglosassone come Lifestyle, è estremamente abusato, ammettiamolo ma è di moda!

 

Lifestyle, è equiparato a tutto, nemmeno fosse un animale onnivoro che si ciba di qualsiasi cosa

Sono un/una lifestyle, una blogger una fashion un lifetravel … il gusto del sano italiano è scomparso, ci siamo tutti inglesizzati, perché fa più fico, perché hai più trend, perché hai più impatto, sarà, ma oggi questo “lifestyle” cosa è, a cosa serve?

E’ un lavoro? un hobby? oppure un vero e proprio stile di vita?

Wikipedia spiega che lo stile di vita, rappresenta il profilo di pensiero e di azione (composto, a seconda delle interpretazioni, da tratti di personalità; valori; atteggiamenti, interessi, opinioni; comportamenti; pratiche sociali, variamente combinati tra loro) caratterizzante un singolo individuo o una categoria di individui. In questo secondo caso lo stile di vita permette di segmentare una popolazione in un numero discreto di stili, intesi come modelli idealtipici cui i singoli individui corrispondono con maggiore o minore stringenza

Il concetto ha due radici storiche principali, una di tipo psicologico risalente ad Alfred Adler in cui esso indica il “principio unificante che organizza, nell’individuo, la direzione dell’azione, la meta, le tendenze e le aspirazioni in un modello unico”, l’altra di tipo sociologico risalente a Thorstein Veblen e Max Weber in cui esso si riferisce a profili di pensiero e di azione adottati da settori sociali, a partire dalle proprie condizioni materiali di vita, per esprimere e guadagnare una specifica considerazione sociale

 

Attualmente chi si dichiara Lifestyle, dovrebbe avere autorevolezza, nel poter scrivere disquisire, o possedere la duttilità, nel poter influenzare, consigliare, o addirittura sponsorizzare un determinato prodotto, poichè se scrivi di stile, un tuo stile dovresti averlo, o almeno ce lo si auspica!

Ci sono svariati esempi di profilo altamente professionale, di Lifestyle in rete, e taluni ben congeniati, curati ed addirittura ad un livello tale, che implementano anche il PIL, altri invece sono miscugli inutili, d’immagini, accozzaglie di copia incolla e di sponsorizzazioni a pagamenti di questo e/o di quel prodotto, magari senza nemmeno averlo testato

 

Qualsiasi stile tu voglia emulare, fai si che sia il tuo!

 

Un tuo stile di scrittura, un cipiglio certo e sicuro, scrivi di ciò che sai, o almeno informati al meglio, fai si che ciò che esprimi sia dato da fonti certe, non essere superficiale, non stare nel gruppo che parla sempre bene di tutto

Divulga il tuo modo di essere anche andando controcorrente, un lifestyle professionista non dovrebbe essere assoggettato alla massa, per essere seguito

Internet, è al giorno d’oggi veicolo di successo ed insuccesso in modo immediato, e sicuramente, prima di bruciare una tua idea o un tuo pensiero fai sempre attenzione a ciò che divulghi

Se vuoi influenzare col tuo stile altre persone, sii innanzitutto una unità singola ed eccelli in questo mondo in cui tutti tentano di fare tutto

Ne beneficerai in visibilità, competenza e gratificazione personale!




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *